About

 

La White Cloud Opera, in occasione del 30.mo anniversario dalla fondazione del White Cloud Studio di New York, primo Centro Mondiale di GYROTONIC®, ha programmato di realizzare un grande evento per mettere in rete creativa il Gyrotonic e la coreografia. Porterà in scena una versione di straordinaria innovazione creativa del “BOLERO”, per la regia di Juliu Horvath creatore del GYROTONIC EXPANSION SYSTEM®, interpretato da Elisabetta Carnevale e Jackson Kellogg.

La White Cloud Opera è la prima Compagnia al mondo di Danza e Gyrotonic e rappresenta l’espressione artistica del White Cloud Studio di Roma, il primo Centro di Formazione di Gyrotonic in Italia, fondato da Pietro Gagliardi.

Nata per promuovere l’eccellenza e per sostenere l’arte in tutte le sue espressioni, la WCO non si muove in un circuito tradizionale come una comune compagnia di danza ma organizza o partecipa a eventi unici a sostegno di cause umanitarie o per serate celebrative. Per questo motivo Pietro Gagliardi, Direttore Artistico, ha deciso di realizzare lo spettacolo a New York in uno spazio rappresentativo.

Il lavoro della White Cloud Opera coinvolge artisti di grandissimo livello, che hanno aderito alla pratica del Gyrotonic usando la metodologia per raffinare la propria tecnica o divenendone addirittura Trainers raggiungendo uno stile in cui la purezza del movimento diventa arte.

Gyrotonic: Gyro sta per movimenti circolari, Tonic per tono, suono, vibrazione: “attraverso movimenti circolari si produce una vibrazione  all’interno del corpo che genera un suono, il proprio suono, il suono della propria anima”.

La WCO non si avvale solo di artisti di livello internazionale, ma ottiene il concorso di professionisti del Gyrotonic che ispirati e guidati da questa disciplina prendono parte alla performance come un vero e proprio coro danzante. 

 


Bolero

 

Ispirato ai testi scritti dallo stesso Juliu Horvath, il BOLERO è un vero gioiello di creatività. Il tema centrale dello spettacolo è quello della Verità, Bellezza ed Armonia.  Questa nuova produzione della WCO metterà in scena il viaggio dell’essere umano attraverso i livelli della conoscenza terrena e universale come lui stesso l’ha vissuta nel suo personale ampio percorso artistico. 

 

Nasce dal desiderio di celebrare la Creatività ed essere al contempo la parte creativa dell’Universo; celebrare il “Respiro” dentro sé, attraverso il movimentoche crea nuova Vita; essere parte dell’esistenza è già una celebrazione, ma bisogna essere risvegliati alla consapevolezza.

Il senso della coreografia è come accade nell’Universo: l’incontro di due nuclei crea la Vita e l’Universo si muove continuamente; la Vita è di per sé  una coreografia in cui “ Life create and go; go and create and make a circle” (J.Horvath).

Il cast è stato scelto integrando le migliori qualità dei danzatori che ne sperimenteranno i principi fondanti in nome della verità, bellezza e armonia.

Nel BOLERO di Horvath la forza propulsiva delle note di Ravel sarà il viaggio ideale della perenne metafora di “Anima e Corpo” verso l’infinita ricerca dell’uomo della sua natura Divina e Profana. Al nucleo centrale della compagine italiana, avvicinati dalla comune esperienza del Gyrotonic, si uniranno danzatori e artisti di tutto il mondo.